giovedì 25 marzo 2010

Cupcakes alla vaniglia

Cupcakes, solo il nome evoca dolcezza! Questi deliziosi dolcetti americani, famosi tanto quanto i muffins, si distinguono per le creativissime coperture colorate e per le dolcissime decorazioni! Sono adatte a festeggiare ogni occasione, vi basterà decorarli a tema, con coloranti naturali, codette o coriandolini colorati ... belli e buonissimi fanno sempre felice chiunque li assaggi ;)



Per 12 cupcakes
100 g di margarina vegetale
100 g di zucchero
2 uova
120  gr di farina
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
vanillina

Per la glassa
4 cucchiai d'acqua calda (circa)
200 gr. di zucchero a velo
codette colorate per decorare

Riscaldate il forno a180 gradi. In una ciotola mescolate il burro e lo zucchero fino a rendere il composto spumoso. Aggiungete uova, mazeina, lievito un pizzico di sale e la vanillina. Preparate le formine e mettete un paio di cucchiai di impasto. Infornate per una mezz'ora. Lasciateli poi raffreddare e preparate la glassa mescolando l'acqua bollente con lo zucchero a velo. Potete dividere la glassa in più parti e colorarla a piacere con gli appositi coloranti alimentari (io adoro il rosa ed il rosso!!!) Decorate i cupcakes  fate indurire la glassa prima di servirli.

mercoledì 24 marzo 2010

Gnocchetti alla bava




Gli gnocchi alla bava sono un piatto tipico della valle d'aosta ... ormai vivo qui da anni e mi stò abituando a chiamarla "la mia regione"...Questi gnocchi vengono preparati con la fontina dop, formaggio dal gusto dolce a pasta morbida che in cucina trova spazio in ogni piatto grazie alla consistenza della sua pasta che fonde già a 60 gradi. Dalla morbidezza di questo formaggio nascono anche altri piatti regionali: la Fonduta Valdostana, la zuppe di Cogne, la polenta concia e la zuppa alla Valpellinense.
La fontina dop viene servita anche in tanti altri modi: gratinata sulle verdure ripiene, sulla pasta, fusa sulla carne o semplicemente come formaggio da tavola.
Questo piatto mi ricorda molto gli gnocchi di malga, tipici di un paesino di montagna in provincia di Verona, anche questi preparati con burro e formaggio fuso ... nà bomba! 

Ingredienti
500 gr di gnocchi freschi di patate

2 cucchiai di parmigiano
200 gr di Fontina dop
una noce di burro
3 cucchiai di latte
 
Fate sciogliere il burro in padella, aggiungete la fontina a quadrotti e il latte fate sciogliere mescolando di tanto in tanto. Mettete a cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e appena cotti scolateli bene e versateli nella padella con la fontina. Fate saltare gli gnocchi pochi minuti, spolverate il parmigiano e servite il piatto caldo.

Bruschette saporite di Benedetta Parodi

Mamma come mi è piaciuta quest'idea di bruschetta! Personalmente non mangio la salsiccia ma il mio dolce maritino ne và matto e sono strasicura che questa ricetta piacerà moltissimo soprattutto a lui!


Ingredienti:
200 gr di salsiccia
150 gr di stracchino
pane toscano
origano per guarnire.
 

Mescolate salsiccia, priva della pellicola, con lo stracchino. Amalgamate bene con una forchetta e distribuite sulle fette di pane. Spolverizzare con origano. Fate cuocere in forno a 200 gradi. Appena il formaggio è sciolto e la salsiccia cotta togliete dal forno e servite

Parmigiana di pasta

Per chi come me non rinuncia mai ad un buon piatto di pasta ecco la variante leggera della parmigiana!

Ingredienti:
2 grosse melanzane
800 g di salsa di pomodoro
foglie di basilico
240 g di paccheri
100 g di parmigiano
olio sale e pepe

Fate cuocere la pasta, nel frattempo tagliate le melanzane a fettine salatele e grigliatele. In una ciotola mettere il pomodoro, sale, pepe e le foglie di basilico spezzettate. Preparate una pirofila e disponete sul fondo uno strato di pomodoro, metà melanzane, pomodoro, spolverate di parmigiano mettete un filo d’olio e la pasta. Ultimo strato di pomodoro melanzane pomodoro e parmigiano un filo d'olio e infornate a 200 gradi per 30 minuti

Ricotta al limone al forno

Avete presente la ricotta al forno al limone che vendono al banco frigo del supermercato? Quella buona da svenire che io mangerei a montagne cucchiaiata dopo cucchiaiata! A dirla tutta pensavo fosse un formaggio abbastanza naturale invece ... c'è chi mette uova, farina, chili di zuccheri, aromi e coloranti artificiali. Farla a casa non è assolutamente difficile ... e sapete quel che mangiate!








Ingredienti
500 gr di ricotta fresca 

5 cucchiai di zucchero
il succo di un limone
30 gr di mazeina

Schiacciate la ricotta con la forchetta, unite zucchero  e il succo di limone. Mescolate e amalgamate la mazeina fino ad ottenere una crema abbastanza liscia. Riempite lo stampo (perfettissimo quello da budino) con l'impasto di ricotta,
livellate e infornate a 200 gradi. Fate cuocere per un'oretta, finchè non si colora. Una volta raffreddata mettetela in frigo, io la lascio una notte per gustarla al mattino sul pane caldo!

lunedì 22 marzo 2010

Confettura di fragole

Evvai che è quasi arrivato il periodo delle fragole! Ne vado matta! Con le prime che ho trovato al supermercato ho provato a preparare la confettura. Se avete la fortuna di trovarle, preferite le fragole non troppo mature ma rosse e saporite, ancora meglio se le fragole crescono nel vostro orto o se sono di bosco!


Ingredienti (per circa 5 vasetti)
1kg di fragole
500 gr di zucchero
1 busta di pectina 2:1 (1 dose di frutta e mezza di zucchero)
succo di limone

Mettete le fragole intere pulite in una terrina e versateci sopra il succo di limone. Mescolate e lasciate macerare così per un paio d'ore. Più la macerazione è lunga e più la confettura risulterà gustosa.

Trascorse le due ore versate il composto di fragole e succo di limone in una pentola, amalgamate con lo zucchero e la pectina. Mescolate bene e fate cuocere per un'ora e mezza. Spegnete solo quando la confettura avrà raggiunto una bella consistenza. Appena si sarà intiepidita mettetela nei vasetti sterilizzati e chiudete ermeticamente.
 

Per i vasetti, io uso il metodo della nonna e li stelirizzo in acqua calda fino a poco prima di invasare

Tiramisù di ricotta al limone



300 gr di pavesini
400 gr ricotta fresca
2 cucchiai di limoncello
125 gr di zucchero
succo di un limone
buccia grattuggiata di 1 limone
fragole o frutti di bosco per decorare (facoltativo)

Preparo la crema lavorando la ricotta con 100 gr di zucchero e due cucchiai di limoncello. Per inzuppare i pavesini ho fatto bollire 1,5 dl di acqua con 25 g di zucchero e il succo di un limone. Quando si è raffreddato passo nello sciroppo i pavesini e li dispongo a strati in una pirofila alternandoli con la crema. Per guarire scelgo tra scorzette di limone, fragoline a pezzi o frutti di bosco.

Torta di riso con scamorza ed insalata

Ho visto questa ricetta sul sito di donna moderna, non ho resistito e l'ho subito provata. E' un piatto completo e veloce da preparare. Penso che la rifarò presto ;)


Ingredienti
250 g di riso lessato
100 g di scamorza affumicata
un cespo di insalata belga
mezzo cespo di radicchio di Verona
2 albumi
un porro
olio, sale, pepe
 
Tritate grossolanamente la scamorza, mescolatene 2 terzi al riso e aggiungete gli albumi. Foderate con la carta da forno uno stampo rotondo, versate il composto e cuocetelo in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti. Nel frattempo, lavate e sgrondate le insalate. Pulite il porro, lavatelo e affettatelo. Scaldate in una padella 2 cucchiai di olio e fate rosolare il porro con le foglie di insalata per pochi minuti, regolate di sale e pepate abbondantemente. Togliete il tortino dal forno, copritelo con l'insalata rosolata, spolverizzate con la scamorza rimasta e rimettetelo nel forno per altri 10 minuti. Servite ancora caldo.

Quiche di zucchine e champignon

Benvenuta Primavera :-)
Ti inaugurerò con una torta salata semplice e funghettosa...

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia
2 zucchine
gr. 100 di funghi champignon affettati
5 fiori di zucca
2 uova
un goccio di latte
120 gr di parmigiano grattugiato
prezzemolo tritato
noce moscata gratttuggiata
olio sale e pepe

Preriscaldate il forno
a 200 gradi. Affettate le zucchine a rondelle sottili. Fate saltare gli champignon con un filo d'olio, quindi spegnete e lasciate raffreddare. Sbattete le uova con sale pepe e incorporate metà dose di parmigiano, latte e noce moscata. Con un rotolo di pasta sfoglia foderate lo stampo ripiegando verso l'interno la pasta che fuoriesce dai bordi. Versate sul fondo poco composto d'uova,  mettete le zucchine, cospargete di prezzemolo tritato e i petali di fiori di zucca, versate altro composto d'uova e distribuitevi gli champignon. Spolverate di altro formaggio e fate cuocere per 35 minuti circa.

sabato 20 marzo 2010

★ Cookies ★




Che ne dite dei cookies? Vi piacciono?! Io li adoro e penso siano dei biscotti perfetti!
Quando li faccio li devo nascondere perchè spariscono come l'acqua!
In effetti sono un'ottimi per una colazione alternativa o da offrire con un tè o una cioccolata calda invernale!

Ingredienti (per 18 biscotti)
250g di farina
200g di gocce di cioccolato
125g di margarina
170g di zucchero di canna (colora meglio i biscotti!)
1 uovo
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
Preriscaldate il forno a 200°C. Mettere in una ciotola farina, sale e lievito e mescolate bene. Aggiungete poi l'uovo, il burro ammorbidito e lo zucchero. Continuando a mescolare bene aggiungete le gocce di cioccolato. Prendete una teglia e copritela con la carta da forno, con un cucchiaio di impasto fate dei biscotti rotondeggianti e metteteli nella teglia ad almeno 3 cm di distanza l’uno dall’altro. Cuocete i biscotti in forno preriscaldato per circa 15/20 minuti. Per controllare se sono pronti vale la prova dello stecchino o ancora meglio assaggiateli ;)

Pan di spagna al cacao

Il pan di Spagna al cacao è una ricetta buona semplice e ottima per esaltare il gusto dolce delle creme.
E' l’ideale per sbizzarrirsi a farcire torte a vostro gusto e fantasia!
A me piace molto farcita con uno strato di marmellata alle arance o albicocche e coperta di cioccolato fondente (simil sacher) o mettendo semplicemente uno strato di crema pasticcera al cacao e spolverata di zucchero a velo ... andate di fantasia, sarà una soddisfazione per voi e una per i palati di chi l'assaggia!


Ingredienti
100 gr di farina

4 uova
Lievito
Vanillina

120 gr di zucchero
40 gr di cacao dolce

In una ciotola mescolate le
uova con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e gonfio.
Unite la farina con il lievito setacciati, poi la vanillina il cacao e mescolate bene.
Imburrate e infarinate uno stampo e versate il composto.
Fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti

Zuppetta di cipolle



In quarte parte d'Italia si vedono già i colori della primavera ... ma secondo me siamo ancora in tempo per una zuppa alla francese ;)

Ingredienti (per 4 persone)
1 litro di brodo
6/8 cipolle rosse o d'orate
2 cucchiai di farina
Olio sale e pepe
8 fette di pane casalingo abbrustolito (perfette le baguette)
Gruyere (o fontina) grattuggiata

Affettate le cipolle e fatele rosolare nell'olio e fatele cuocere a fuoco basso mescolando spesso. Quando saranno dorate aggiungete la farina e
e sempre mescolando aggiungere via via qualche mestolo di brodo bollente. Aggiungete un pizzico di sale e pepe e lasciate cuocere fino a che le cipolle risulteranno sfatte quindi unite il brodo rimasto e continuate la cottura fino a far risultare la zuppa densa. Nel frattempo, affettare il pane cospargerlo con un po' di formaggio grattugiato e farlo tostare in forno fino a quando il formaggio si sarà sciolto. Disponete sul fondo di una zuppiera da forno una parte delle fette di pane e ricoprirle con la zuppa di cipolle. Aggiungete il rimanente pane e formaggio e mettete la zuppiera in forno preriscaldato a 250 gradi. Quando in superficie si è formata una croccante crosticina dorata toglietele dal forno e impiattate.

Frittatina di spaghetti

Adoro quella bella crosticina che fa la pasta riscaldata, ma non a tutti piace ... per esempio a mio marito!
E visto che in cucina non si butta niente io ci faccio una bella frittatina!


300gr di spaghetti
2 uova
Parmigiano q.b.
Olio sale e pepe

Mettete in una ciotola pasta, uova, formaggio e un pizzico di sale e pepe e mescolate bene. In una ampia padella fate riscaldare un pò d’olio e versatevi il composto. Fate cuocere a fuoco lento. Quando la pasta sarà ben dorata girate la frittata aiutandovi con un piatto, continuate la cottura finchè non si formerà una bella crosticina dorata.

venerdì 19 marzo 2010

Rose del deserto





Ingredienti
200 gr di farina che lievita
150 gr di margarina vegetale
150 gr di zucchero
2 uova
50 gr di fecola di patate

uvetta
1 confezione di cornflakes

zucchero a velo per decorare

Amalgamate margarina e zucchero; aggiungete gli altri ingredienti tranne i corn flakes. L'impasto deve risultarvi abbastanza molle. Con la punta di un cucchiaio fate una palla un pò schiacciata e avvolgetela nei fiocchi di mais. Mettete i dolcetti su carta da forno e infornate per 20 minuti a 170 gradi.

Una volta pronte spolveratele di zucchero a velo

Tagliolini al limone e gamberi


Ingredienti (per 2 persone)
200 gr di tagliolini freschi all’uovo
300 gr di gamberi freschi
2 limoni
prezzemolo fresco tritato
20 gr parmigiano
aglio
vino (poco per sfumar)
un filo d'olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Sgusciate e lavate i gamberi. In una padella grande fate rosolare olio e aglio. Appena l'aglio sarà imbiondito aggiungete i gamberi e fateli sfumare con del vino bianco. Mettete a bollire l’acqua per la pasta, salate, aggiungete i tagliolini e un limone tagliato a pezzetti. Grattugiate la scorza dell’altro limone, evitando la parte bianca amara. Unite alla scorza al parmigiano e al prezzemolo tritato. Scolate i tagliolini e fatele saltare nella padella con i gamberi. Cospargete il misto di formaggio, limone e prezzemolo e servite ben caldi. Ricordate di togliere l'aglio. Se volete, potete aggiungere un filo d’olio crudo prima di servire

Cookies con gli smarties ... per la festa del papà ;)


Coloratissimi questi cookies ... verrebbe da chiedersi: "ma oggi é la Festa del papà o dei nostri bimbi?!"

Scommetto che questi biscottini faranno contenti entrambi ;)



Ingredienti (per circa 50 biscotti)
500 gr di farina
250 gr di zucchero di canna (colora meglio i biscotti!)
300 gr smarties (8 tubetti)
150 gr di margarina vegetale
2 uova
lievito 

un pizzico di sale
una punta di bicarbonato

Lavorate la margarina con lo zucchero, aggiungete l’uovo e impastate bene.
In una ciotola a parte mischiate farina, sale e bicarbonato, aggiungete la farina al composto di burro e zucchero e aggiungete metà dose di smarties.
Formate delle palline di impasto, schiacciatele e mettete sopra un pò di smarties, premeteli leggermente e posizionateli su carta da forno, distanziateli uno dall'altro perchè in cottura gonfiano. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti ... e Augurissimi ai nostri meravigliosi papà!!!



giovedì 18 marzo 2010

Orecchiette alle cime di rapa e salsiccetta

Le ricette della nonna sono sempre le migliori! E che super pregio avere la nonna pugliese! Adoro la sua cucina perchè è genuina, semplice e con i più poveri ingredienti si possono creare piatti da leccarsi i baffi, se poi li fa lei ;)

 


Ingredienti (per 2 persone)
250 gr di orecchiette fresche
300 gr cime di rapa
100 gr di salsiccia
Aglio
1 spicchio
Olio 2 cucchiai
Peperencino (se piace) 
  
In una pentola mettete a bollire abbondante acqua salata e fate cuocere le cime di rapa per circa 10 minuti. Aggiungete quindi le orecchiette, che dovranno risultare al dente. In un padellino alto mettere a soffriggere olio, lo spicchio d'aglio e la salsiccia priva di pelle e sbriciolata. A questo soffritto aggiungerete le orecchiette e le rape, se vi piace date una spolverata di peperoncino.


Related Posts with Thumbnails

Fusilli al pesto e ricotta



Ingredienti (per 2 persone)
200 gr di fusilli
100 gr di ricotta

Pesto pronto
Parmigiano Reggiano grattuggiato

Fate cuocere la pasta in acqua salata. Quando scolate i fusilli tenete un pochina d’acqua di cottura che vi servirà per sciogliere la ricotta.

Quando la pasta è pronta unite la ricotta il pesto e mescolate a fiamma bassa e servite con una spolverata di parmigiano.

mercoledì 17 marzo 2010

Risino di Verona

Il risino è un dolce di pasticceria molto diffuso nel territorio veronese, si trova normalmente nei bar assieme alle brioches. Al ritorno dal mio ultimo viaggio a Verona sono entrata in un bar del centro e ne ho presi un pochini ... uno per il mio lungo viaggio e soprattutto un paio per il mio maritino che non li aveva mai assaggiati! Eh si, per tantissimi anni i risini sono stati la mia colazione quotidiana! Se vi capita di trovarvi nella magica Verona ricordate che dovete assolutamente assaggiarne uno!!! Nel frattempo vi tolgo la curiosità e vi scrivo questa ricettina che vi darà sicuramente un'idea di come sono buoni ;)
Se non avete gli stampini potete farla a mò di torta, le dosi vanno benissimo ugualmente.



RISINI

per la base
250 gr di farina
100 gr di burro
80 gr di zucchero
un uovo e un tuorlo
vanillina
la scorza grattuggiata di un limone
un pizzico di sale

per il ripieno
1 lt di latte intero
150 gr di zucchero
150 gr di riso Vialone Nano Veronese IGP
1/2 stecca di vaniglia
1 uovo intero + 1 tuorlo

Portate ad ebollizione il latte. Aggiungete il riso bel lavato, attendete che torni a sobbollire versate lo zucchero e lasciate cuocere per almeno un'ora, mescolando spessissimo e lasciando la fiamma al minimo. Spengete la fiamma quando il latte sarà stato assorbito dal riso, lasciate raffreddare e aggiungete al composto le uova mescolando con cura.
Mentre il riso sta cuocendo, preparate una base di pasta frolla: impastate il burro con lo zucchero, incorporate le uova. Aggiungete la scorza di limone grattuggiata, la farina e un pizzico di sale. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare nel frigo almeno almeno per mezz'ora.
Foderate degli stampini con la pasta frolla, aggiungete il ripieno e livellatelo.
Infornate gli stampini in forno caldo a 200° gradi per circa 25/30 minuti.
I vostri risini saranno cotti quando vedrete il ripieno ben solido e dorato.

martedì 16 marzo 2010

Tagliata di manzo all'aceto balsamico



La tagliata deve il suo nome al taglio che si fa a fine preparazione al pezzo di carne che di solito è un filetto o controfiletto di manzo spesso almeno 4/5 cm e cotto su una piastra facendo in modo che la carne sia ben cotta all’esterno e sugosa all’interno.
Si dice che l’ispiratore di questo piatto fosse addirittura Maximilien François-Isidore Robespierre, noto rivoluzionario francese, che ne era un grande estimatore.
Oggi a pranzo ho preparato una tagliata di manzo all'aceto balsamico per me e mio marito ... ottima, ho gradito anche io che (aimè) non sono una grande amante della carne ;)



 
Ingredienti:
500 gr di controfiletto di manzo
aceto balsamico
olio extra vergine d'oliva

Scaldate un filo d'olio in una pentola antiaderente, meglio ancora se avete brace griglia o piastra.

Per la cottura, regolatevi in base allo spessore della carne e al grado di cottura da voi preferito; il migliore risultato è quando la carne all’interno risulta essere rosata ma non troppo cotta e asciutta.
Versate aceto balsamico a piacere facendolo evaporare, attenzione però a non cuocere troppo la carne. Prima di servire fate delle incisioni sul pezzo di carne per verificare la cottura. Servite la carne bella fumante con il suo sughetto di cottura.

Canederli allo speck

Alzi la mano chi non ha mai assaggiato questo succulento piatto tirolese?!

Quando il mio papi mi portava a sciare in trentino non vedevo l'ora che arrivasse l'ora pranzo per scaldarmi con un bel piattino di canederli! Forse perchè vado matta per zuppe e minestre ma, questo è uno di quei piatti che adoro d'inverno, sì perchè riscaldano ... 
a volte anche il cuore ;)

 




Ingredienti
2 lt di brodo (di carne o vegetale)
300 gr. di pane raffermo tagliato a cubetti 

1 lt di latte
2 uova
200 gr di Speck a cubetti

1 spicchio d'aglio
1 cipolla media
prezzemolo tritato
sale q.b.
farina q.b.




In un contenitore mettete pane e le uova sbattute con il latte. Amalgamate e lasciate ammorbidire. In una padella antiaderente fate cuocere a fuoco basso lo Speck a pezzetti, cipolla e prezzemolo tritati e l'aglio che poi toglierete. Quando gli ingredienti saranno rolosati aggiungieteli all'impasto del pane. Mettete un pizzico di sale e un paio di cucchiai di farina, mescolate e lasciate raffreddare per un pò.
Amalgate tutto bene con le mani fino ad avere un impasto morbido ed omogeneo. Con le mani bagnate formate delle palle, pressatele e fatele cuocere nel brodo bollente per 15 minuti.

Zuppa di porri e patate

Ricettina della mia mamy, che mi stupisce sempre con le sue ricette buonissime e super veloci ;)



Ingredienti (per 4 persone)
 4 porri grandi
3 patate
1 cipolla
sale
olio
parmigiano

Pulite i porri e affettate la parte bianca, sbucciate le patate e tagliatele a cubetti.

Fate cuocere le patate al vapore. Quando saranno belle morbite mettetele in una casseruola con porri e  cipolla. Fate cuocere gli ingredienti aggiungiendo un pizzico di sale e mettendo un paio di bicchieri di acqua. Quando la cottura lo richiede aggiungete acqua.
Dopo una ventina di minuti i vostri ingredienti sono pronti per essere frullati.
Prima di servire consiglio un un filo d'olio crudo e una spolverata di parmigiano!

Aperitivo con ... i baci di dama



Ingredienti (per circa 20 baci)
Burro 80 gr
Farina 100 gr
Mandorle tritate finissime 100 gr
Parmigiano grattuggiato 80 gr
Sale un pizzico
Per farcire: Philadelphia (o altro formaggio cremoso) 60 gr

Versate gli ingredienti in una ciotola impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, per impastare potete usare anche il robot da cucina.
Formate tante palline regolari che adagerete sulla carta forno. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, dopodiché estraete la teglia e lasciate raffreddare.
Mettete la crema di formaggio sulla sua parte piatta dei baci e uniteci un secondo biscottino, così da formare un bacio. Procedete alla stessa maniera fino all’esaurimento dei biscottini. Servite subito oppure conservate i baci salati al fresco chiusi in uc contenitore.

Risotto all'Amarone



Ingredienti (per 4 persone )
320 g di riso Vialone nano veronese
una bottiglia d'Amarone
1 lt di brodo vegetale
40 g di burro
una manciata di Parmigiano
50 g di Olio extravergine d'oliva


Mettete l'Amarone in una casseruola e portatelo ad ebollizione; lasciatelo sul fuoco fino a quando si sarà ridotto della metà.
Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in una casseruola con 20 g di burro e l'olio. Versatevi quindi il riso che farete tostare per alcuni minuti; poco alla volta aggiungiete l'Amarone bollente. Continuate la cottura del risotto unendo poco per volta dei mestoli di brodo caldo a mano a mano che il riso lo richiede. Dovete portare il riso alla cottura ottimale mescolandolo con un mestolo di legno.
Quando il riso è pronto, mantecate con il burro rimasto e con il parmigiano grattugiato (darete il ben servito con il formaggio Monte Veronese). Lasciate riposare ancora per un minuto a fuoco spento e servite

domenica 14 marzo 2010

Polpette tonno e ricotta

Mmh che 'bone queste polpettine ... oltre ad essere facili facili, sono anche super veloci ...
sicuramente vi spariranno in un lampo!





Vi servono:
Acciughe sott'olio 4 filetti
Capperi sott'aceto 10 g
Pangrattato 3 cucchiai
Parmigiano grattugiato 2 cucchiai
Sale e Pepe q.b.
Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
Ricotta cremosa 200 g
Tonno sott'olio sgocciolato 200 g
Uova 2
Olio di semiper friggere

Mettete in una ciotola la ricotta, il tonno sbriciolato, le uova e il formaggio grattugiato. Tritate i capperi e le acciughe e aggiungeteli agli altri ingredienti, unite il pangrattato, il prezzemolo tritato e aggiustate di sale e pepe. Quindi amalgamate bene tutto fino ad ottenere un composto compatto. Aiutandovi con un cucchiaio formate delle piccole polpettine tonde e leggermente schiacciate, quindi passatele nel pangrattato. Friggetele in olio di semi ben caldo, facendole dorare su entrambi i lati. Mettetele a sgocciolare su della carta da cucina e servite le polpettine calde.


P.S.: Anche in forno sono buonissime ...  le consiglio fritte solo perchè risultano molto più croccanti!

venerdì 12 marzo 2010

Soufflè al formaggio

Ingredienti:
200 gr di groviera grattugiata (o parmigiano)
4 uova
30 gr di burro (uso la margarina vegetale)
20 gr di farina
300 ml di latte
sale & pepe
Burro e pan grattato per lo stampo

Preparazione:
Fate fondere il burro con la farina. Aggiungete lentamente il latte freddo mescolando continuamente.
Appena la crema avrà raggiunto la giusta consistenza, spegnete il fuoco e mescolando unite uno alla volta i tuorli, poi il formaggio, sale e pepe e lasciate intiepidire. Montate a neve ferma gli albumi ed incorporateli alla crema di formaggio. Versate il composto in uno stampo precedentemente imburrato e cosparso di pangrattato. Fate cuocere in forno a 180 gradi per 40 minuti, fino a che non si sarà formata una leggera crosticina dorata.

Baci di Giulietta


Ingredienti (per 40 baci)
200 gr di farina bianca
200 gr di zucchero
200 gr di Nocciole tostate 
200 gr di burro fuso
200 gr di Cioccolato fondente o Nutella
 
Preparazione: 
Frullate le nocciole insieme a 2 cucchiai di zucchero.
Aggiungete il resto dello zucchero, la farina setacciata e frullate.
Unite il burro e impastate bene fino a quando il vostro composto sarà liscio ed omogeneo.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti.
Trascorsa la mezz’ora, tirate fuori dal frigo l'impasto e iniziate a formare dei bastoncini che taglierete a tocchetti di circa 3 cm e da cui ricavete delle palline schiacciate, grandi come noci.
Sistemate le palline su carta da forno ed cuocete per 15 minuti a 160º C.
Nel frattempo, se usate il cioccolato fondente spezzettatetelo e scioglietelo a bagno maria mescolando di tanto in tanto. Quando il cioccolato è pronto lasciatelo intiepidire, in modo che si addensi.
Farcite le palline mettendo cioccolato o Nutella sulla parte piatta.
Mettete i baci di Giulietta in frigo per 15 minuti, per rendere solido il cioccolato e servite!
Per conservarli qualche giorno consiglio un vasetto di vetro ;)

Variante:
Se volete fare i baci al cioccolato vi basterà dividere l'impasto a metà e in uno aggiungere il cacao in polvere. Avrete quindi due impasti da cui potrete ricavare i vostri bacetti

Torta ricotta e cacao

Forse l'avrete capito ... adoro la RiCoTTa! E' un ingrediente che nel mio frigo non manca mai, la metterei davvero ovunque ... leggera e gustosa trovo che si sposi bene in ogni portata.



Ingredienti
- 300 gr di Farina tipo 00
- 300 gr di Ricotta Fresca
- 250 gr di Zucchero di Canna
- 2 uova
- 100 gr di Cioccolato fondente a pezzetti
- Lievito
un pizzico di sale
- Zucchero a velo per decorare (facoltativo)

Omogeneizzate la ricotta con lo zucchero, quindi aggiungete i rossi delle uova.
Dopo aver ben amalgamato l'impasto, aggiungete a pioggia la farina con il sale, lievito ed infine il cioccolato a piccoli pezzi. Montate a neve ferma i bianchi d'uovo e amalgamateli al resto dell'impasto, mescolando con delicatezza e con movimento dal basso verso l'alto. Versate l'impasto nella forma e far cuocere nel forno a 180° C per circa 40 minuti.
Una volta pronta e raffreddata se lo desiderate, decorate con una spolverata di zucchero a velo.

giovedì 11 marzo 2010

Crostata semplice (senza uova)

Questa crostatina tutta a puà è priva di burro e uova. No no, non sono sempre a dieta, soprattutto adesso che sono in dolce attesa! Però mangiar leggero mi fa stare bene ... e fa stare meglio anche i miei sensi di colpa!!!

 
Ingredienti
Farina bianca - 400 gr
Acqua q.b.
Olio extravergine d'oliva - 4 cucchiai
Zucchero di canna - 2 cucchiai
Lievito in polvere - 1 bustina
Vanillina
Un pizzico di sale
Marmellata ai frutti di bosco o a piacere

Preparazione
Versate la farina in una ciotola e poi tutti gli altri ingredienti.
Aggiungete gradualmente l'acqua fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
Gli ingredienti sono sufficienti per uno stampo di 30 cm di diametro.
Punzecchiate la pasta sul fondo con una forchetta e aggiungete la marmellata che preferite.
Infornate per 30-35 minuti a 180°C.

Crema lindor


L'ultima volta che ho fatto questa cremina al cioccolato era per un'amica a Natale ... è stato un pensiero molto apprezzato! E' semplicissima e veloce da realizzare e a resistergli sono in pochi ;)

Ingredienti:
100 g. di cioccolato al latte
100 g. di cioccolato bianco
50 g. di latte
50 g. di burro

Fate sciogliere tutti gli ingredienti a bagno maria e lasciate raffreddare il composto in un vasetto di vetro

Polpettine di pesce

Ecco un'ideuccia per quando vi avanza del pesce o se siete in cerca di un'alternativa per cucinarlo!
Dovete solo procurarvi i filetti di pesce che più vi piaciono, vanno benissimo: merluzzo, branzino, orata, filetti di platessa o salmone.
Anche il pesce surgelato va bene, l'importante è che il vostro pesce non abbia spine!


Ingredienti:
800 g di pesce a polpa soda
3 fette di pan carrè
2 uova
Parmigiano grattuggiato

Prezzemolo
Sale & pepe (il pepe è facoltativo)
Pan grattato
Olio per friggere

Preparazione:
Lessate il pesce in acqua leggermente salata o se preferite al vapore. Quando sarà cotto e raffreddato tritatelo e in una ciotola aggiungete il pan carrè spezzettato.
Quindi unite le uova, una manciata di parmigiano, il prezzemolo tritato, un pizzico di  il sale e pepe se lo gradite.
Amalgamate il tutto per bene fino ad ottenere un bell' impasto.
Formate le polpettine aiutandovi con un cucchiaio e schiacciate delicatamente con le mani, quindi rotolatele nel pangrattato e friggetele in abbondante olio ben caldo.
Quando sono ben dorate asciugatele sulla carta da cucina e servitele accompagnate da fettine di limone.