lunedì 26 aprile 2010

Bomboloni di Verona ... al forno

Uh quanto mi mancano le nottate della mia città! Soprattutto la classica tappa nella bottega del krapfen dopo la disco! I pasticceri lavorano tutta la notte, il profumo dei bomboloni inonda la via ed il negozio si riconosce solo perchè si vede l'afflusso di gente! E' graziosissimo perchè si apre una finestrella sulla porta d’ingresso e una mano “allunga” i dolcetti: krapfen alla crema, alla marmellata, al cioccolato... Sono buonissimi e sempre caldi!
Se non vi sentite lupi mannari e volete gustare i bomboloni alla luce del sole vi consiglio di provare i bomboloni in Piazza delle Erbe!
La vera ricetta prevede di friggere i bomboloni, in effetti avranno un colore ed una consistenza migliore.
Vi descriverò come fare nel caso in cui preferite seguire la ricetta originale ;)





Ingredienti
700 gr di farina (Manitoba o OO)
200 gr di latte tiepido

50 gr di zucchero
60 gr di burro fuso
1 cubetto di lievito di birra

2 uova
vanillina
un paio di prese di sale

 
Per decorare e farcire:
crema, marmellata o nutella
zucchero a velo o semolato
Fate sciogliere il lievito nel latte tiepido.
Unite lo zucchero, le uova e lavorate tutto finchè il composto non diventa cremoso.
Incorporate il burro e lavorate con un cucchiaio di legno fino a rendere l'impasto liscio come una crema. Aggiungere la vanillina, un paio di prese di sale e poco alla volta la farina setacciata.

Lavorate la pasta per una ventina di minuti fino a risultare morbida ed elastica.
Se potete aiutatevi con il robot da cucina o con la macchina del pane. Aimè io vado di olio di gomito ;)

Formate un bel panetto e fate lievitare per 2 ore.
A lievitazione raggiunta stendete la pasta a uno spessore di 1 cm circa e con un tagliapasta o un bicchiere ricavate dei dischi di circa 7 cm di diametro.


Disponete i dischi su di un vassoio coperto con carta da forno e lasciate lievitare ancora un'ora.

A questo punto, i vostro krapfen dovrebbero essere più o meno raddoppiati, quindi fateli cuocere a 180 gradi per 20 minuti. Il colore diventerà dorato e i bomboloni diventeranno belli ciccioni e soffici.

Consiglio di farcirli quando sono ancora caldi, aiutetatevi con una tasca da pasticciere inserendo la bocchetta al centro del bombolone. Per finire spolverate i krapfen di zucchero a velo o passateli nello zucchero semolato... e non mangiatene troppi in un colpo solo, sono una tentazione ;) 

La ricetta originale prevede la cottura in taanto olio bollente.
Fateli galleggiare e girateli solo una volta in modo che si compia la terza lievitazione.
Assorbiranno pochissimo olio ma una volta cotti metteteli a scolare su della carta da cucina.
Farciteli caldi e passateli nello zucchero semolato ;)

2 commenti:

nitte ha detto...

Ti sono venuti benissimo,i dolci che si friggono mi piacciono molto ma mi incutrono timore,penso sempre che mi verranno intrisi di olio.I tuoi bomboloni al forno sono gonfi e belli.Li dovrò fare così,mi attirano molto dalla foto.Complimenti!!!

Dαnιeℓα ha detto...

Vedrai che verranno benissimo anche a te!!!
A volte faccio un sacco di pasticci, ma altre volte ho le mie soddisfazioni ... l'importante è provarci! Smakkete!